Ma perchè lui ha speso di meno ???

spendere menoI prezzi di voli, pacchetti di viaggio e alberghi acquistati online dipendono da molti fattori fra cui, i principali, sono sicuramente l’anticipo con cui si prenota, la disponibilità di posti e la stagionalità. Evidentemente questi tre elementi viaggiano in parallelo, perché, prenotando con largo anticipo è più facile trovare buona disponiblità e la buona disponibilità dipende molto spesso dal periodo del viaggio. E’ il cosiddetto “dynamic pricing” dove è lo stesso computer in base agli algoritmi impostati, che determina in tempo reale il prezzo del servizio. Quindi, banalizzando un po’ i complessi meccanismi che generano il prezzo, la compagnia aerea può decidere, ad esempio, che i primi 10 posti venduti su un volo costano 50€, i successivi 15 ne costeranno 65 e così via, fino ad arrivare a tariffe parecchio più alte a disponibilità quasi esaurita.

Ma se, l’anticipo con cui si prenota, la disponibilità di posti e la stagionalità sono dati assolutamente oggettivi, il web nasconde dei meccanismi molto insidiosi da non sottovalutare, come i cookies e i vari strumenti di web analytics attraverso i quali analizza i comportamenti di chi acquista online  generando una profilazione molto precisa delle abitudini d’acquisto, che permette, addirittura, di confezionare un prezzo su misura più alto, se l’interesse verso questo o quel prodotto sarà valutato alto. Se mi piace davvero tanto, e ciò viene stabilito anche da quante volte ho cercato quel prodotto o servizio, mi costerà di più !

La morale ? Assolutamente nessuna né, tantomeno, avendo un’Agenzia di Viaggi, un tentativo goffo di dissuadervi ad acquistare in internet !

L’importante, come in tutte le cose, è la giusta informazione.

 

Lascia un commento