E se perdo i miei documenti mentre sono in viaggio all’estero?

Si tratta sicuramente di una scocciatura, che è più o meno grossa a seconda di dove vi trovate.

2 cose d fare in ordine:

  • Immediatamente una denuncia di smarrimento alla polizia locale
  • Vi recate all’Ambasciata o al Consolato italiano più vicino a dove vi trovate presentando la denuncia, 2 fototessera, il biglietto di trasporto del ritorno in Italia e, possibilmente, se non avete smarrito anche quelli, la patente o il codice fiscale. A seguito dei controlli previsti vi verrà rilasciato un documento provvisorio, l’ETD (Emergency Travel Document) con il quale potrete intraprendere il viaggio di ritorno in Italia.

… e la grana è risolta.

Fate attenzione, perché l’etd è un documento provvisorio ed è valido solo per il viaggio di rientro in Italia.

Un consiglio: prima di partire fotocopiate i vostri documenti (passaporto, carta d’identità e codice fiscale) e tenete la copia in un posto diverso dagli originali. Non vi sto certo dicendo che potrete poi viaggiare con una fotocopia, ma ciò agevolerà il vostro riconoscimento da parte del Consolato o dell’Ambasciata.

Lascia un commento